domenica 1 giugno 2008

TROOOOPPO BELLINI...


Strano come il bianco mi stia dando alla testa! Sarà il colore immacolato di questo nuovo blog??? Forse il passaggio dal mio personale blog rosa shokking, colore col quale oramai tutti mi identificano, ha avuto in me un effetto "shokkante"... o forse questi sono i postumi dei miei traumi infantili che anche in età adulta mi fanno considerare lecito, anche quando non sto proprio bene, ogni cibino di colore chiaro...
Sarà... ma è tutto il giorno che immagino un bel Bellini, non uno di quelli giallognoli tendenti ad un tramonto estivo infuocato, ma uno di quelli perfetti, che ci si può guardare attraverso, quelli della ricetta originale, non quelli che ho fatto fin troppo spesso con il succo di pesca "in scatola".
Beh, si, ancora non vi ho rivelato la mia più grande mania, passione sarebbe troppo riduttivo dopo la progettazione del mio personale bar in salotto... Io sono una bartender, ma non una di quelli che va a fare la sua seratina in un localino per guadagnarsi il centone, beh se capita lo faccio anche gratis, ma sono una vera maniaca sperimentatrice di cocktails, per mia fortuna dicono siano buonissimi (per fortuna perchè io non li assaggio quasi mai).
Ma avrò modo di parlare di questo in seguito, vorrei piuttosto raccontarvi qualcosina su uno dei miei cocktails preferiti, ovviamente da brava "Fashion Girl"(io fashion??? ma dove???) ho una naturale predilezione per gli Champagne Cocktails :P

Il Bellini è indubbiamente un cocktails elegante e raffinato nella sua sobria semplicità, perfetto da offrire ad una Donna (e la D maiuscola è d'obbligo).
Le sue origini risalgono alla prima metà del 1900, quando Giuseppe Cipriani dell'Harry's bar di Venezia, ideò questo fresco e frizzante mix di sapori, dedicando la sua preparazione al pittore cinquecentesco Giovanni Bellini, le cui opere erano in quel periodo esposte nella città lagunare.
Certo da quel lontano 1948 il nostro italianissimo cocktail ne ha fatta di strada, divenendo una delle preparazioni più note e richieste a livello internazionale, ma adesso la ricetta!

BELLINI
Ingredienti:
  • 3/10 di centrifugato di pesca bianca

  • 7/10 spumante o prosecco (niente champagne, un cocktail nostrano)

Tagliare a tocchetti senza pelarle 3 o 4 pesche a pasta bianca (rigorosamente bianca, non barate), e frullarle o centrifugarle fino ad ottenere un composto fluido e omogeneo. Versare la purea di pesche in una flute (o una coppa martini, ma, per favore, non usate i tumbler o i baloon) e colmate il bicchiere con lo spumante ben freddo.

Alcune varianti prevedono l'utilizzo di alcune gocce di sciroppo di lampone o di fragola per conferire al cocktail un colore rosato, ma io lo preferisco così, altrimenti che white cocktail sarebbe?

E per le pesche bianche non disperate, ancora qualche giorno e ne avremo di belle sui banchi ortofrutta... il Bellini è un cocktail "di stagione".


1 commento:

camelia ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com